21 Aprile “Presentazione del corteo del 28 a Quirra” dalle 19 alla BAZ

da nobordersard.wordpress.com

Per il 28 aprile l’assemblea di A’Foras ha indetto un nuovo grande corteo contro la presenza militare in Sardegna. A cinque mesi dal corteo di Capo Frasca un’altra data per continuare il percorso ripreso ormai due anni e mezzo fa, che finora non era mai andato a toccare con decisione i territori ogliastrini e sarrabesi. Il PISQ è il poligono più grande d’Europa, 13.000 ettari permanentemente interdetti e altre migliaia e migliaia sottoposti a servitù; negli ultimi cinquant’anni vi si sono esercitati gli eserciti di mezzo mondo, nel vero senso del termine. Più recentemente è diventato una calamita per le multinazionali degli armamenti che vi trovano un luogo unico, in termini di conformazione e dimensione, per soddisfare le perverse necessità di cui i loro prodotti hanno bisogno prima di essere immessi nei mercati della morte. La capofila è Leonardo – Finmeccanica.

L’indisturbata presenza di questo colosso della guerra a pochi metri o chilometri dalle nostre case ci ha reso complici negli anni delle migliaia uomini e donne uccisi nelle stragi preparate al PISQ e altrove. E’ ben noto a quasi tutti i sardi e le sarde, e non solo, il danno ambientale e di inquinamento mortale che l’attività del PISQ ha creato, specialmente nei territori più vicini.

Aria, terra e acqua pesantemente contaminate, in alcuni casi in modo irreversibile. Migliaia di morti, fra umani e animali, direttamente collegati all’avvelenamento procurato dall’attività militare: leucemie, tumori, malformazioni neonatali e alterazioni di vario tipo.

Il PISQ è stato definito più volte luogo di morte, e questa definizione ci sembra veramente appropriata.

E’ ovvio quindi, alla luce di questa brevissima descrizione del PISQ, vedere nel corteo del 28 aprile una data importante, da vivere e organizzare al meglio, sperando che possa inserirsi nell’elenco di quelle giornate iniziate a Capo Frasca nel settembre 2014 e proseguite a Decimomannu, Teulada e di nuovo Capo Frasca.

VENERDì 21 APRILE DALLE 19 PRESENTAZIONE DEL CORTEO DEL 28 APRILE A QUIRRA. BAZ, Biblioteca Autogestita Zarmu, Via San Giacomo 117, Cagliari.

A SEGUIRE DIBATTITO SULLA FASE ATTUALE DELLE LOTTE CONTRO LA MILITARIZZAZIONE DELLA SARDEGNA, CRITICHE, PROSPETTIVE E CONTRADDIZIONI.
 
A MARGINE DELLA SERATA CI SARA’ UN APERITIVO BENEFIT PER FINANZIARE LE SPESE DEL CORTEO.
SARA’ POSSIBILE PRENOTARE I POSTI SUI PULLMAN.
In allegato un contributo scritto da alcune compagne e compagni per stimolare un dibattito a partire da questa serata e per iniziare a ragionare insieme sulle potenzialità e difficoltà di questa nuova fase di lotte che stiamo vivendo in Sardegna.

Leave a Reply